Il premio Plauto

Premio Plauto

Il premio nasce nel 2001 dalla felice intuizione dei soci Giovanni Baldoni e Mauro Gori che percependo l’importanza del commediografo e della sua opera idearono il premio e il suo semplice regolamento teso a interagire profondamente con le realtà locali: Comune di Sarsina e Laboratorio Teatrale.

Il premio, finalizzato a promuovere e sostenere la carriera teatrale dei giovani attori che partecipano al Laboratorio Teatrale del Plautus Festival, viene assegnato da una apposita giuria al migliore attore debuttante, al quale va una borsa di studio di 1.000 euro, fra quelli che  hanno partecipato alla recita della commedia plautina scelta dal regista Beppe Arena.


Il Premio è inserito nell’ambito del progetto culturale denominato Nel ricordo di Plauto del quale fanno parte il Comune di Sarsina, il Rotary Club “Valle del Savio - Distretto 2070”, la Banca di Credito Cooperativo di Sarsina e la Comunità Montana dell’Appennino Cesenate.


Hanno vinto il premio i seguenti attori:


- Anno 2001 - “Miles Gloriosus”: Fabio Boccoli e Sonia Morini;
- Anno 2002 - “Casina”: Valeria Betrò e Federico Scoponi;
- Anno 2003 - “Anfitrione”: Diego Savastano;
- Anno 2004 - "Rudens": Roberta Correale, Tiziana Di Masi;
- Anno 2005 - "Aulularia": Francesco Testi;
- Anno 2006 - "Curculio": Chiara Rivola, Massimo Boncompagni;
- Anno 2007 - "Mostellaria": Proietti Orzella Marta e Alessandro Moser,
- Anno 2008 - "Miles Gloriosus": Fabrizio Coniglio
- Anno 2009 – “Asinaria”: Monia Angelastri

-Anno 2010 - "Miles Gloriosus": Mauro Eusti


 

 


 

 

 

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti da questo sito e per ottimizzare l'esperienza dell'utente.